Nickname: Ciao, hai voglia?

Una domanda all’ordine del giorno in una chat erotica, un input per colpire i sensi, già preda dell’eccitazione.

LA GIUNGLA DELLA CHAT EROTICA

sesso-skype-711408Quando decidi di entrare in una chat, i motivi possono essere diversi, ma il sesso è la causa scatenante. Ho conosciuto varie tipologie di persone là, e sottolineo persone, perché in mezzo a ninfomani, maleducati e reclutatori di candidati per il sesso a tre, ci sono anche individui come me. Uomini e donne insoddisfatti del proprio partner; amanti della trasgressione, nonostante abbiano una vita sessuale appagante; ragazzini e ragazzine che si nascondono dietro Fake per gioco; dominatori in cerca di schiave; persone che cercano incontri reali e, anche, individui bisognosi di conforto, costretti a subire i dubbi gusti del partner. Con alcuni, possono persino nascere sincere amicizie, altri finiscono addirittura per sposarsi ma, per la maggior parte, sono rapporti falsi ed estremamente pericolosi per chi, come me, ci finisce in mezzo e usa la sincerità.

 IL SESSO VIRTUALE MEGLIO DEL REALE

Ti ritrovi, così, una sera davanti al PC, bisognosa di evasione e di conforto, e provi il sesso virtuale. Ti masturbi difronte a un monitor, ed è estremamente eccitante: l’idea che un altro uomo goda per merito tuo è adrenalinico. E, da lì, diventa ossessione; ti colleghi di mattina, di pomeriggio, di notte. Arrivi a preferire il web al sesso reale. Da qui il salto è breve. Inizi a conoscere uomini, tanti uomini, e li fai godere; i rapporti diventano confidenziali al punto da passare a piattaforme come Kik e Skype, per sentirsi con più frequenza e in maniera privata, fino a scambiare il numero di cellulare con tutti i rischi del caso. Foto nude circolano su WhatsApp, messaggi piccanti, rapporti virtuali che si confondono col reale e ti allontanano dalla famiglia.

 BISOGNA DIRE BASTA!

 landscape-1488475654-sesso-virtuale-2Sono stata fortunata, non ho perso nulla o, forse, non ancora, ma il rischio è stato grande. Si dice che si debba raschiare il fondo per vedere la luce sopra di te e, quando arrivi a godere cinque volte al giorno con uomini diversi, quando rispondi a talmente tanti messaggi hot da perdere di vista quelli degli amici, quando i tuoi figli vogliono giocare e tu hai una mano tra le gambe… è arrivato il momento di dire basta! Esci e vedi che il sole è più bello che mai, ti accorgi che la vita è troppo breve e che il mondo, quello vero, è là fuori. E poi risali, a fatica, ma risali.

 RISPETTA TE STESSA

 Il sesso mi era entrato talmente dentro da rovinare il bello delle cose, da non poter più uscire e parlare con uomini senza immaginarli nudi, da sentirmi desiderata solo per quello. Ma noi donne siamo altro, siamo poesia e sentimento. Io oggi sono Amore. La delusione per tutti quei rapporti è svanita, il senso di colpa per essermi lasciata considerare solo un corpo non ancora, ma il dito accusatorio lo rivolgo solo contro me stessa. Se non ci amiamo, non possono farlo gli altri; se ti fai trattare da troia, poi ci diventi. Oggi posso dire che le chat non sono per tutti. Ognuno è libero di vivere il sesso come meglio crede, senza falsi moralismi, l’importante è restare fedeli a se stessi.

AUTRICE: ROXY